Tracking del Marketing Online

Blog

Un banner acquistato su un sito, un link in una newsletter, un tweet che promuove un articolo, un prodotto sponsorizzato nei Facebook Ads, sono solo alcune delle situazioni nelle quali potrebbe essere interessante monitorare il numero di visite arrivate da specifici link al nostro sito. Il numero delle visite, unito a metriche come la frequenza di rimbalzo, i percorsi di navigazione degli utenti e la durata media di permanenza sul sito, ci permette infatti di valutare l’efficacia delle nostre campagne online e apportare eventuali modifiche in maniera tempestiva.

Come possiamo registrare questi dati così preziosi? Innanzitutto servendoci di Google Analytics e in secondo luogo taggando le nostre campagne, o meglio, taggando le URL che utilizziamo nelle campagne.

Taggare le URL delle campagne

Taggare un’URL significa aggiungere alcuni parametri al link che sponsorizziamo, in modo da poterli poi usare come filtro per le analisi in Google Analytics.

I parametri obbligatori sono tre:

  • Sorgente della campagna (utm_source) – la sorgente da dove arriva il traffico (ad es. Twitter, Facebook, Newsletter, Google, etc.)
  • Mezzo della campagna (utm_medium) – il mezzo utilizzato dai visitatori (ad es. email, banner, cpc, etc.)
  • Nome della campagna (utm_campaign) – un nome semplice e identificativo della campagna

L’URL con i vari parametri può essere generata in maniera facile e veloce utilizzando il tool di creazione delle URL di Google Analytics. Il formato sarà simile a:

http://www.madeincima.it/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&
utm_campaign=MadeincimaNLFeb

dove “newsletter” è la sorgente, “email” il mezzo e “MadeincimaNLFeb” il nome della campagna.

Ottenuta l’URL con i tag non vi resterà che utilizzarla come link all’interno della vostra campagna. Google Analytics farà il resto ;-)

Monitorare le campagne in Google Analytics

Non appena i visitatori cliccheranno sul link taggato, Google Analytics inizierà a registrare i dati e voi potrete visionarli accedendo ai report delle campagne nella sezione [Sorgenti di traffico] > [Sorgenti] > [Campagne].

Ecco un esempio di report ordinato per campagna e numero di visite:

Qui, filtrando per campagna, sorgente, mezzo, o una combinazione di questi, potrete analizzare l’efficacia delle vostre campagne e decidere di conseguenza se incrementare i vostri investimenti o spostarli su campagne di tipo diverso.

Postato mercoledì 23 gennaio 2013 alle 10:12

I commenti sono chiusi.

Lascia un commento

Votate l'articolo in modo da aiutarci a decidere i temi su cui verteranno i futuri post. I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.